slide 06

Corsi di formazione

L’azienda eroga corsi di formazione specialistici nelle aree di competenza dell’azienda.

Ad oggi sono stati erogati i seguenti corsi:

ID corso

Durata
in ore

Contenuto corsi

UML

24

  1. Modelli e linguaggi di modellazione
  2. Introduzione al linguaggio UML
  3. Use Case e diagrammi degli Use Case
  4. Diagrammi delle classi
  5. Diagrammi dei package
  6. Diagrammi di interazione
  7. Diagrammi delle macchine a stati
  8. Diagrammi di attività
  9. Meccanismi di estensione di UML
  10. Esercitazione su tutti i diagrammi
  11. Modelli e linguaggi di modellazione
  12. Introduzione al linguaggio UML
  13. Diagrammi delle classi
  14. Diagramma dei package
  15. Use Case e diagrammi degli Use Case

C# / NET4

40

  1. Introduzione alla programmazione orientata agli oggetti (OOP)
  2. Panoramica sul linguaggio C#
  3. I costrutti della programmazione C#
  4. Dichiarazione e chiamata di metodi
  5. Gestione delle Eccezioni
  6. Leggere e scrivere i file
  7. Creazione di nuovi tipi di dato
  8. Incapsulare dati e metodi
  9. Ereditarietà di classi e polimorfismo
  10. Utilizzare le collezioni
  11. Panoramica LINQ
  12. Creazione di una Windows Application
  13. Lavorare con gli eventi
  14. Creazione e gestione dei contenuti in una WPF
  15. I principali oggetti COM
  16. Creazione ed utilizzo di Userdefined Controls
  17. Testare ed eseguire il debugging di una applicazione
  18. Come eseguire il deploy di una Windows application

TFSAG / TFSCM

40

  1. Team Foundation Server: gestione e features
  2. Il ciclo di vita delle applicazioni
  3. Il paradigma dell'Agile Programming : principi e pratiche di programmazione
  4. Dalla teoria alla pratica: esempi di corretto utilizzo degli strumenti TFS Agile
  5. Panoramica di CMMI
  6. Applicazione di CMMI al processo di sviluppo del sofware
  7. Lavorare con TFS e CMMI 

DBMS

40

  1. Durante il corso saranno presentati gli oggetti gestiti dal database oracle ed i comandi sql necessari per la loro manipolazione. Vengono presentati gli scenari che possono portare il dba a decidere quali strutture dati utilizzare per migliorare le prestazioni del database
  2. Struttura di un Database Oracle, concetto di Istanza, database, server Oracle ed i processi Oracle
  3. SPFILE
  4. Redo Log file
  5. Installazione del SW (accenni)
  6. La progettazione fisica del database
  7. Come scegliere i tipi di dati
  8. Presentazione degli oggetti che compongono un database oracle: Tabelle (standard,temporanee, partizionate, external), Constraint, Indici (standard, reverse, bitmap, di funzione, partizionati), IOT (index organized table), cluster, viste (standard, aggiornabili e materialized view), sequence, sinonimi, trigger
  9. I tipi di dati e impatto sulle performance/gestione
  10. Oggetti xLOB
  11. Come implementare i constraint sfruttando i meccanismi offerti da Oracle (PK, FK,Check, Trigger)
  12. Cenni sul modello ObjectRelational e sui dati astratti
  13. Vengono presentati gli scenari che possono portare il DBA a decidere quale politica di implementazione utilizzare per i singoli oggetti in modo tale da ottimizzare le prestazioni del database OracleL’utilizzo di Oracle Enterprise Manager Database control

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dati di navigazione – log files - I sistemi informatici e gli applicativi dedicati al funzionamento di questo sito web rilevano, nel corso del loro normale funzionamento, alcuni dati (la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet) non associati a Utenti direttamente identificabili. Tra i dati raccolti sono compresi gli indirizzi IP e i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri riguardanti il sistema operativo e l’ambiente informatico utilizzato dall’Utente. Questi dati vengono trattati, per il tempo strettamente necessario, al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il regolare funzionamento.

Dati forniti volontariamente dall’utente - L’invio volontario ed esplicito di posta elettronica agli indirizzi indicati nei differenti canali di accesso di questo sito e la compilazione dei “format” (maschere) specificamente predisposti comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo e dei dati del mittente/utente, necessari per rispondere alle istanze prodotte e/o erogare il servizio richiesto.

Cookies - Non sono utilizzate in alcun modo tecniche informatiche per l’acquisizione diretta di dati personali identificativi dell’utente. I c.d. cookies di sessione, una volta terminata la connessione al sito web www.apphia.it, non vengono conservati. I sistemi informatici di www.apphia.it non utilizzano: cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale; cookies persistenti di alcun tipo.

Il sito www.apphia.it utilizza Google Analytics.

Google Analytics è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google.